Per la categoria che non si intende rinnovare bisogna procedere alla cancellazione: va trasmessa istanza di variazione con attestazione originale dell’avvenuto pagamento del diritto di segreteria che deve essere versato contestualmente alla domanda di cancellazione (la quota da versare varia in funzione della forma societaria).

Ai fini del pagamento del diritto annuale da versare entro il 30 di aprile di ogni anno, bisogna far pervenire agli Enti Competenti le istanze di cancellazione della categoria entro il 31 dicembre dell’anno in corso e la cancellazione avrà effetto per l’anno successivo.

Va ricordato che anche un solo giorno di iscrizione nell’anno in corso comporta, da parte dell’impresa, l’obbligo al versamento del diritto annuale.