La ditta deve rinnovare l’iscrizione alla categoria 2E a mezzo di apposita istanza in procedura semplificata da presentare alla Sezione Provinciale territorialmente competente dell’Albo Nazionale Gestori Ambientali, previo pagamento del relativo diritto di segreteria.

Detta istanza deve essere corredata da:

1) idonea documentazione tecnica dalla quale risultino quantità, natura, origine e destinazione dei rifiuti;
2) idoneità tecnica dei mezzi utilizzati, in base ai requisiti stabiliti dall’Albo in relazione ai tipi di rifiuti da trasportare;
3) rispetto delle condizioni e possesso dei requisiti soggettivi, di idoneità tecnica e di capacità finanziaria.

E’ opportuno ricordare che se ci sono nuovi mezzi che la ditta adopera per il trasporto dei rifiuti (compresi i container e cassoni scarrabili e ad eccezione dei soli trattori stradali), questi dovranno essere inseriti nella domanda di rinnovo. In tal caso i mezzi dovranno essere sottoposti ad attestazione di idoneità a mezzo di perizia tecnica giurata da allegare all’istanza.

Invece relativamente ai mezzi per i quali la perizia sia già stata presentata e le prescrizioni, le caratteristiche ed i requisiti in essa attestati siano ancora attuali, la perizia stessa potrà essere sostituita da apposita autocertificazione.